Ciboperbacco 2019 – Melissano, LECCE

 

Parlare di sostenibilità ambientale durante un evento estivo, in un Salento affollato di turisti, sembra quasi una sfida impossibile! Non per la Proloco Melissano, il Comune di Melissano e la Condotta Slow Food Sud Salento, che rinnovano l’appuntamento con Ciboperbacco: quest’anno il percorso enogastronomico e culturale, nel centro storico di Melissano, è dedicato al tema della pesca sostenibile.
A raccontare le due serate di festa, all’insegna della salvaguardia ambientale, ci sarò anch’io insieme all’attore e chef Andy Luotto e il gustosofo Michele Di Carlo. 

Il tema della II edizione di Ciboperbacco è la pesca sostenibile. Cos’è esattamente la pesca sostenibile?

Come si legge in un articolo di Greenpeace Italia:

“[…] sostenibile è la pesca che preleva dal mare solo ciò che serve, senza sprechi e utilizzando attrezzi artigianali e che hanno un basso impatto sull’ambiente e la fauna marina. È quella pesca che considera il mare e le sue risorse un bene comune, da tutelare anche per le generazioni future”.

Esattamente ciò che fanno i pescatori artigianali nell’area delle Secche, fra Torre San Giovanni e Ugento: utilizzano tecniche e attrezzi (reti con maglie di dimensioni variabili) rispettose del mare e dei cicli biologici delle sue specie. Scopri di più sul Presidio Slow Food “Pesca tradizionale delle Secche di Ugento” (CLICCA QUI)

Enzo è un pescatore illuminato, che rispetta il mare e si batte per una pesca sostenibile nell’area delle Secche di Ugento, insieme ai suoi colleghi della Cooperativa Pescatori Padre Pio. In questo video si racconta a cuore aperto: parla di sé, delle difficoltà dei piccoli pescatori che vivono di questo mestiere e dell’impegno a favore dell’Oasi Blu “Secche di Ugento”.

Ciboperbacco, il 7 e 8 agosto a Melissano (LE), sarà una bella occasione per gustare la frittura di pesce del Presidio, presente nel menù dell’Osteria “Piazza Vecchia”, e per scoprire insieme come salvaguardare una risorsa fondamentale per il nostro territorio.